Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati,si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

La valle del Vanoi è una tipica valle alpina situata fra il gruppo di Cima d’Asta, la Catena del Lagorai e il Gruppo di Folga, appartata, caratteristica, ricca di acqua di boschi, di ripide pendici verdi sulle quali si trovano le diverse frazioni che la compongono e che si aggiungono al paese di Canal San Bovo posto nel fondovalle. Risalendo lungo il torrente Lozen, troviamo le frazioni de "sora i ardeni": Prade, Cicona e Zortea; poi sulla riva opposta del Lozen troviamo Passo Gobbera che fino all’inizio degli anni ’90 era l’unica via di collegamento fra la Valle del Vanoi e Primiero (raggiungibile ora dal veloce tunnel della Totoga). Sull’altra riva del torrente Vanoi troviamo invece il paese di Ronco, sulla strada che porta al Passo Brocon. Invece risalendo il torrente Vanoi per circa sei chilometri troviamo il paese di Caoria, con il caratteristico sfondo del monte Cauriol. La Valle del Vanoi si estende per un territorio vasto circa 125 Kmq, coperti in gran parte da stupende selve di conifere che le hanno guadagnato l’appellativo di “cuore verde del trentino”. Il Parco Naturale di Paneveggio-Pale di San Martino comprende in parte anche la Valle del Vanoi nei suoi confini attraverso le creste dello Scanaiol, della Tognola e del Lagorai di Cece e scendendo sulle Buse Malacarne, sulla conca di Calaita e sugli alpeggi e i boschi (prevalentemente di abete rosso) della Valsorda e della Valzanca, che più in basso confluiscono nel Vanoi. Più di cento sono le vette che superano i 2.000 metri; queste dominano ripide pendici verdi cosparse di villaggi, vasti pascoli, boschi, laghi, torrenti, malghe e numerosi masi sparsi in tutta la zona. Le bellezze naturalistiche che offre l'ampia catena porfirica del Lagorai e il massiccio granitico di Cima d'Asta caratterizzano questa valle, nella quale, il rapporto secolare dell'uomo con il bosco, l'economia dell'alpeggio, la cultura di una montagna difficile e "aspra" ha imposto agli abitanti le sue leggi forse allontanando il grande turismo di massa ma conservandola integra nella sua incanto.

 

Alcuni link di interesse per conoscere meglio la nostra valle:

APT Valle Del Vanoi

Panoramio                               

Appuntamenti

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
27
28
29
30
31

Comune di Canal San Bovo

Comunità di Primiero

BIM Brenta

Cassa Rurale di Primiero e Vanoi

Casse Rurali Trentine

Consorzio Turistico Vanoi

Ecomuseo del Vanoi